26 Novembre 2006- Il gol di Totti in Sampdoria-Roma

3 reti in 12 Giornate. Bottino magro per qualsiasi attaccante, figuriamoci per uno che si chiama Francesco Totti. Con questo ruolino, dopo la gloriosa vittoria del Mondiale ed una fase post-operatoria ancora dolorante, il capitano giallorosso si presenta al Marassi per sfidare la Samp.
Qualcosa è cambiato, e lo si nota da subito quando dopo 13 minuti apre le danze e porta la Roma in vantaggio.
Seguirà il pari di Volpi e l’allungo romanista firmato Perrotta-Panucci. Ma tutto questo è ormai vuoto ricordo di una gara che per 74 minuti non sarebbe mai finita nella storia del calcio se non ci fosse stata un’invenzione balistica che ad oggi trova ancora pochi eguali.
Descrivere un’intuizione è impossibile, si può solo ammirarla e restare a bocca aperta in piedi ad applaudire come ha fatto il pubblico presente sugli spalti, e crediamo anche quello a casa, quando Francesco Totti decise di avviare la scalata alla conquista di Capocannoniere del Campionato e Scarpa d’Oro Europea in questa maniera.

Lascia il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.